Lunedì 11 aprile, presso l'edificio di Lettere, si tiene il seminario "La filologia nei primi anni della stampa" di Concetta Bianca dell'Università di Firenze. L'incontro, promosso dal dipartimento di Studi greco-latini, italiani, scenico-musicali, parte da un'affermazione di Carlo Dionisotti secondo cui “l'introduzione e la diffusione della stampa rappresenta e comporta una rivoluzione degli studi di cui forse non è stata ancora compresa l'importanza”. Nel corso del seminario vengono analizzate alcune testimonianze della seconda metà del Quattrocento riguardanti i benefici e i rischi della diffusione della stampa, che attestano una riflessione filologica sui vari passaggi preparatori per una edizione.