Lunedì 4 aprile, presso il dipartimento di Scienze odontostomatologiche e maxillo-facciali, si tiene l'inaugurazione del corso monografico "Medicina e Shoah" rivolto a professionisti sanitari e a studenti delle facoltà mediche della Sapienza con riconoscimento di crediti professionalizzanti e formativi. L'incontro prevede, dopo i saluti delle autorità, gli interventi di Silvia Marozzi su "Inquadramento storico: dall'igiene medica, politica e razziale al codice di Norimberga" e di Antonio Pizzuti su "Eugenetica. Le origini del razzismo biologico". Il corso, in calendario fino al 2 maggio, ripercorre la storia del pensiero medico dell'eugenica all'attuale bioetica, passando per le teorie razziali e l'igiene razziale compiuta dai medici della Germania in epoca nazista.