Giovedì 18 febbraio, presso il museo del Vicino Oriente, Egitto e Mediterraneo, ha luogo il secondo appuntamento del ciclo di conferenze "A. Ciasca", dedicato alla studiosa italiana scomparsa nel 2001. Il seminario, dal titolo "Tante maschere e pochi volti. Lungo le coste fenicie del Mediterraneo", è tenuto . Argomento centrale della conferenza sono le maschere in terracotta le cui testimonianze si distribuiscono, lungo un notevole arco di tempo (c. XI-II secolo a.C.), tra la madrepatria fenicia e le diverse regioni del Mediterraneo dove i Fenici si stabilirono a partire dai decenni finali del IX secolo a.C. Le maschere – probabili riproduzioni di prototipi in pelle, legno e tessuto indossati in occasione di cerimonie – ritraggono il volto di personaggi legati alla sfera divina e il loro esame consente di indagare identità religiose e paesaggi rituali dei Fenici.