Sabato 6 febbraio, presso il palazzo del Rettorato, Iuc-Istituzione universitaria dei concerti celebra il cinquecentenario della prima edizione dell' "Orlando furioso" di Ludovico Ariosto con un concerto intitolato "Le cortesie e le audaci imprese io canto". Per l'occasione si esibisce il gruppo Ensamble Micrologus, specializzato nell'esecuzione della musica medioevale e rinascimentale. In programma arie per cantare ottave, barzellette, frottole, madrigali, mottetti, danze della prima metà del Cinquecento, riconducibili all'Ariosto e al suo ambiente. Alcune di queste musiche sono anonime, altre recano i nomi di grandi compositori come Josquin Des Pres, Jacob Obrecht, Jacques Arcadelt, Cipriano de Rore, Giaches de Wert, Bartolomeo Tromboncino, Marco Cara e Francesco dalla Viola. Molte di queste composizioni sono l'unica testimonianza di una versione del testo ariostesco precedente l'edizione a stampa.