Sabato 23 gennaio si tiene in aula magna, nell'ambito della stagione della Iuc, il concerto del pianista Emanuele Arciuli. Il programma prevede un recital musicale attraverso i contributi di cinque autori che rappresentano modi diversi di sentire ed esprimere l'oscurità, reale o metafisica. Arciuli propone una sua interpretazione di brani di Robert Schumann, Salvatore Sciarrino, Georg Crumb, Thelonius Monk e Bela Bartok.