Venerdì 18 dicembre, presso l'aula Didattica di Fisica tecnica, si tiene il workshop "2nd Annual Space Debris Student Opportunities Workshop", organizzato dal Sapienza Space systems and space surveillance laboratory, con l'obiettivo di presentare agli studenti della Sapienza le opportunità di collaborazione, nel campo dei detriti spaziali, con alcuni centri di ricerca nazionali ed internazionali attivi nel settore. L'evento prevede la partecipazione di Claudio Portelli dell'Agenzia spaziale Italiana; di Thomas Schildknecht , vice-direttore dell'Istituto astronomico dell'Università di Berna e coordinatore dell'attività di misura ottica dei detriti spaziali per l'Agenzia spaziale europea; e di Patrick Seitzer dell'Università del Michigan e coordinatore dell'attività di misura ottica dei detriti spaziali per conto della Nasa. L'evento si conclude con una tavola rotonda sulle possibilità di cooperazione tra gli enti rappresentati e gli studenti.