Giovedì 26 novembre, presso l'aula I del dipartimento di Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche, Mercedes López-Mayán dell'Università di Santiago de Compostela, tiene la conferenza "Dalla liturgia all’immagine. Appunti sull’illustrazione di un pontificale per i vescovi di Cambrai nel Duecento". Il tema dell'incontro è l'analisi del manoscritto 56-19 realizzato a Cambrai intorno agli anni 1270-1275 e conservato nella biblioteca capitolare di Toledo. Il testo ha suscitato l’attenzione di diversi studiosi a causa della sua scrittura, dovuta alla prolifica bottega del copista Johannes Philomena e alla sua accurata decorazione. Il ricco ciclo d’immagini, composto di centocinquantaquattro iniziali istoriate, non è mai stato esaminato da un punto di vista iconografico. L’obiettivo di questa presentazione è quindi quello di chiarire il significato e la funzione di queste immagini nel codice a partire dal loro rapporto con il testo e con altri manoscritti liturgici contemporanei.