Lunedì 9 e martedì 10 novembre, la sezione di Francesistica del dipartimento di Studi europei, americani e interculturali, in collaborazione con l'Institut français Italia e l'Ecole normale supérieure de Lyon, presenta il convegno internazionale "Letteratura, bene comune e ambiente". Facendo eco ai temi dell'EXPO 2015, alla conferenza mondiale sul clima di Parigi 2015 (COP21) e alla recente pubblicazione dell'Enciclica papale sull'ambiente, questo simposio mette a confronto gli studi critici sulla letteratura e sul pensiero ecologico nel contesto attuale di crisi ambientale. Sono presenti gli autori invitati nell'ambito del ciclo di conferenze "Prospettive critiche", Jean-Claude Bailly e Emilie Hache, insieme a Giorgio Vasta e Philippe Vasset e ai relatori venuti da tutto il mondo. Inoltre è possibile visitare Climat a 360°, la mostra fotografica, didattica e multimediale, concepita e curata da Sciences Actualités per la Cité des sciences et de l'industrie di Parigi, in esposizione fino al 21 novembre presso l'Institut français-Centre Saint-Louis. L'ingresso è libero.