Giovedì 5 novembre, presso il dipartimento di Fisica, si svolge la prima lezione della cattedra "Enrico Fermi" istituita nel 2011 dal MIUR per promuovere la conoscenza della fisica moderna e che avuto come primo titolare Luciano Maiani. Quest'anno le lezioni sono affidate a Gabriele Veneziano che terrà il corso "La teoria delle stringhe: l’ultima rivoluzione in fisica?". Il corso è articolato in due semestri: il primo, Nascita, apogeo e declino della stringa adronica, è a carattere storico e si tiene dal 5 novembre al 17 dicembre 2015; il secondo, Una teoria unificata e finita di tutte le particelle e interazioni?, si svolge dal 17 marzo al 5 maggio 2016 e si concentra sulla nuova interpretazione della teoria delle stringhe. Le lezioni si concludono con due applicazioni fisiche delle superstringhe, una relativa alla fisica dei buchi neri quantistici e una sulla cosmologia dell’Universo primordiale.
Le lezioni sono aperte a un pubblico non specializzato.