Giovedì 22 ottobre, si inaugura la prima giornata del convegno internazionale "Le avanguardie nordiche nel contesto europeo del primo Novecento”. I lavori vengono aperti dai saluti del Rettore Eugenio Gaudio, da Giovanni Solimine, direttore del dipartimento di Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche, e dagli ambasciatori di Finlandia, Svezia, Norvegia, Danimarca. Introduce i lavori Anna Maria Segala, docente di Lingue e letterature nordiche del dipartimento di Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche.
L’evento, suddiviso in sette sessioni di studio, prosegue venerdì 23 e sabato 24 ottobre presso l’istituto svedese di studi classici a Roma e presso l’accademia di Danimarca in Roma. All’incontro intervengono studiosi italiani e stranieri per indagare i movimenti d'avanguardia e comprendere l’influenza, a livello internazionale, del Futurismo italiano.