Venerdì 26 e sabato 27 giugno, presso l’aula Carlo Urbani del Sant’Andrea, si tiene il congresso “I costi delle infezioni”. L’appuntamento, suddiviso in diverse sessioni, intende fornire una panoramica dei legami fra l’assistenza medica e i suoi costi, al fine di individuare le criticità del modello sanitario italiano e trovare soluzioni in grado di garantire un profilo assistenziale ottimale. Dopo i saluti istituzionali del Rettore Eugenio Gaudio, del preside della facoltà di Medicina e Psicologia Cristiano Violani e del direttore generale dell’Ospedale Sant’Andrea Egidio Bianconi, intervengono diversi studiosi che approfondiscono, in particolare, il tema dell’assistenza medica nella cura di patologie infettive, come le epatiti e il virus Hiv. A presiedere il congresso è Antonio Aceti della Sapienza. L’evento rilascia 16 crediti formativi Ecm per le seguenti figure professionali: medico chirurgo in tutte le discipline di specializzazione, farmacista ospedaliero, farmacista territoriale, biologo, odontoiatra, infermiere. L’erogazione dei crediti è subordinata alla partecipazione al congresso per tutta la sua durata.