Lunedì 13 luglio, presso il dipartimento di Scienze della terra, si tiene il convegno “Il potenziale contributo dello stoccaggio geologico di Co2 alla mitigazione del cambiamento climatico, al livello globale ed in Italia” organizzato dai dipartimenti di Scienze della terra e Ingegneria civile, edile e ambientale, dal Centro di Ricerca Ceri-Sapienza, dall’Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale, dall’Ordine dei Geologi, da CO2GeoNet e dal Network europeo di Eccellenza sullo stoccaggio geologico di CO2. Durante l’incontro vengono illustrate le necessità di far progredire la tecnologia di cattura e sequestro del carbonio (Ccs) verso uno sviluppo globale su larga scala, aumentando la consapevolezza del ruolo che le tecnologie del Ccs rivestono nella riduzione delle emissioni di Co2. Intervengono, tra gli altri, Francesca Bozzano, direttore del Ceri; Sergio Persoglia dell’Istituto nazionale di oceanografia e geofisica sperimentale; Salvatore Lombardi, Sabina Bigi e Samuela Vercelli della Sapienza; Giuseppe Girardi, vicepresidente della Sotacarbo Spa. La partecipazione è libera previa invio iscrizione alla e-mail indicata.