Sabato 6 giugno, presso l’Institute for Complexity Studies, si tiene il workshop “La scienza della complessità per il cambiamento umano”, primo appuntamento di una serie annuale di giornate di studio sulla Scienza della Complessità e sulle dinamiche non-lineari di cambiamento, di autorganizzazione e di coevoluzione. Nel corso dell’incontro si alternano lectio magistralis e laboratori di ricerca clinica, volti a proporre una commistione tra la ricerca in Psicoterapia e la Complexity Science. Intervengono, tra gli altri, Franco Orsucci dell’University College of London, Günter Schiepek della Paracelsus University di Salzburg e Silvia Andreassi della facoltà di Medicina e Psicologia. Conclude l’incontro una tavola rotonda con Mario Fulcheri dell’Università di Chieti e Pescara Gabriele d’Annunzio. Il corso è rivolto a laureati magistrali, specializzandi e dottorandi e quanti, tra i professionisti, vogliano approfondire la conoscenza delle applicazioni cliniche ed empiriche della Complexity Science.