Mercoledì 3 e giovedì 4 giugno, presso Villa Mirafiori, si tiene il convegno internazionale “Il ciclope di Kant. Sull´anthropologia transcendentalis” legato ad una critica del sapere egoistico e "ciclopico". Tema del convegno, cosa intende esattamente Kant quando parla di anthropologia transcendentalis, il rapporto tra la filosofia trascendentale matura e le successive riflessioni di antropologia. Intervengono Anselmo Aportone, Massimo Luigi Bianchi, Christoph Böhr, Mirella Capozzi, Mariannina Failla, Marta Fattori, Jean François Goubet, Norbert Hinske, Hansmichael Hohenegger, Irene Kajon, Alexei Krouglov, Gualtiero Lorini, Robert Louden, Stefano Petrucciani, Riccardo Pozzo, Nuria Sánchez Madrid, Clemens Schwaiger, Francesco Valerio Tommasi, Pierluigi Valenza.