Giovedì 30 marzo si è tenuto il terzo appuntamento con il progetto "Cineforum - Linee di Confine". L'iniziativa vuole approfondire, a partire dalla proiezione di film a forte impatto emotivo, il tema dei rapporti interpersonali: a seconda della modalità con cui vengono vissuti, la loro capacità di far star bene o far star male le persone implicate. Le proiezioni cinematografiche, organizzate dal Segretariato italiano studenti in Medicina  in collaborazione con Gabriele Cavaggioni del Dipartimento di Neurologia e psichiatria, si inseriscono nell'ambito del Progetto culturale Sapienza e sono state riconosciute come ADE (0,20 CFU a serata). In programma la proiezione del film "Forza maggiore" di Ruben Östlund e un dibattito sui temi emersi con la partecipazione di Sara Gentilezza, terapeuta sistemico relazionale.