Prosegue il ciclo di incontri organizzati dal dipartimento di Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche sul rapporto tra Italo Calvino e i classici.  L'appuntamento di martedì 29 novembre, dal titolo "Nel progettare la poesia-natura. Calvino e la letteratura giapponese",  rientra nell’ambito del progetto internazionale "Calvino qui e altrove", coordinato da Laura Di Nicola. Tadahiko Wada della Tokyo University of foreign studies, rifletterà sulla genesi poetica della natura, a partire dalle parole di Calvino tratte da "Collezioni di sabbia", una raccolta di saggi pubblicata nel 1984 che esprimono un atteggiamento percettivo al quale l'autore giunge attraverso la lettura della letteratura giapponese.