Martedì 29 marzo 2022 alle ore 20.30, presso l'Aula magna del Rettorato, avrà luogo il debutto del violinista Giuseppe Gibboni, vincitore del premio Paganini 2021, affiancato al pianoforte da Ingmar Lazar. Giuseppe Gibboni, classe 2001, si è diplomato a 15 anni con il massimo dei voti, menzione d'onore, al Conservatorio Martucci di Salerno sotto la guida di Maurizio Aiello. Nell'ottobre del 2015, a soli 14 anni, era stato ammesso all'Accademia Stauffer di Cremona nella classe di Salvatore Accardo. Nel 2016 ha ricevuto il diploma d’onore ai corsi di Alto perfezionamento all’Accademia Chigiana di Siena, ha frequentato il corso di Alto Perfezionamento presso l’Accademia Perosi di Biella e attualmente studia nella classe di Pierre Amoyal al Mozarteum di Salisburgo. Ingmar Lazar, fra i più apprezzati pianisti francesi della sua generazione, si distingue per la tecnica brillante e l'espressività delle sue interpretazioni. Il nuovo appuntamento della 77a stagione concertistica della Iuc prevede un programma interamente dedicato alle musiche di Brahms, Wieniawski e Paganini. In sala dovranno essere osservate tutte le normative previste per il contenimento dell'epidemia e sarà necessario esibire la Certificazione Verde Covid-19. Per maggiori informazioni sul programma e sul costo dei biglietti consultare il sito della Iuc.