Venerdì 27 maggio, presso l’aula magna del Rettorato, si esibisce per la prima volta in Italia la Yale Concert Band, diretta da Thomas C. Duffy. Il gruppo proviene da una delle più prestigiose Università americane ed è una concert band di circa 50 elementi. La formazione composta da ottoni, legni e percussioni si dedica al grande repertorio classico e contemporaneo internazionale, in originale o in arrangiamento. In programma, tra l’altro, un omaggio alla musica italiana con brani dal capolavoro di Respighi “Vetrate di chiesa”, l’ouverture della “Semiramide” di Rossini e autori statunitensi tra cui lo stesso direttore Duffy con il futuristico “Michigan’s Motors”.

Il concerto è aperto dalla big band MuSa Jazz e in chiusura le due orchestre, riunite con il Coro MuSa, eseguono l’inno degli universitari “Gaudeamus”, nell’arrangiamento MuSa di Silverio Cortesi con l’orchestrazione di Thomas C. Duffy di Yale.

L’evento ha il patrocinio dell’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia.