Sabato 26 gennaio 2019, alle ore 17.30, presso l'Aula magna del Rettorato, il Quartetto di Cremona terrà il suo secondo concerto del ciclo mozartiano iniziato lo scorso dicembre, di cui è prevista la prosecuzione anche nella prossima stagione. In programma tre degli ultimi Quartetti di Mozart i quali, rispetto ai sei precedenti dedicati a Haydn, rivelano maggior equilibrio ed uno stile più libero e disteso, con temi più cantabili. Il programma prevede l'esecuzione del quartetto n.20 in re maggiore K 499, questo fu scritto nello stesso periodo delle Nozze di Figaro, di cui conserva lo spirito giocoso, mentre sono del 1790 il K 589 e il K 590, che fanno parte di un gruppo di tre quartetti dedicati al re di Prussia e per questo noti come “Prussiani”.