Giovedì 25 luglio alle ore 19.45, presso il Teatro Antico Segesta (TP), nell'ambito della rassegna teatrale del Calatafimi Segesta Festival, Theatron - Teatro Antico alla Sapienza porterà in scena le "Eumenidi" di Eschilo alle Dionisiache 2019.  Le Eumenidi, che chiudono l’Orestea, la trilogia portata in scena da Eschilo nel 458 a.C., hanno il merito di essere una tragedia innovativa e forse la più ardita della trilogia eschilea: per il finale fausto, per il principio sul quale si fonda e per il gran numero di eccezioni alle regole, sia nella struttura sia nella trasgressione dei canoni spazio-temporali aristotelici. Sentimenti arcaici e istintivi come la violenza e la vendetta e oscuri e primitivi come la rabbia conducono alla creazione di una nuova Giustizia. La traduzione e lo spettacolo proposti da Theatron – Teatro Antico alla Sapienza hanno cercato di dare espressione alla riflessione sul contrasto tra giustizia personale e giustizia istituzionale, un tema ancora oggi di grande attualità. Il coordinamento del progetto è a cura di Anna Maria Belardinelli, docente di Filologia classica della Sapienza Università di Roma. L’ideazione e la regia dello spettacolo sono di Adriano Evangelisti.

Per ulteriori informazioni consultare la pagina web del Theatron e del festival.