Martedì 25 giugno alle 9.00, presso l’aula La Ginestra dell’Edificio di Chimica "Stanislao Cannizzaro", si terrà la prima delle due giornate dell'VIII edizione del Convegno giovani ricercatori dal titolo “C’è futuro nella ricerca!”. L'evento offre ai giovani ricercatori non strutturati, dottorandi, titolari di assegno di ricerca, borsisti e tesisti delle lauree magistrali che svolgono la loro attività presso il Dipartimento di Chimica, la possibilità di presentare il proprio lavoro scientifico, con l'intento di promuovere una sempre maggiore collaborazione tra i diversi gruppi di ricerca. Dopo i saluti di del prorettore alle Infrastrutture e strumenti per la ricerca di eccellenza Maria Sabrina Sarto e del preside della Facoltà di Scienze matematiche fisiche e naturali Vincenzo Nesi, il convegno si aprirà con Riccardo Ginanni Corradini dell’area di specializzazione Patrimonio culturale e tecnologie della cultura di Lazio Innova, per illustrare ai giovani ricercatori le iniziative, le possibilità di finanziamento e l’alta formazione offerte dai cluster e dalle reti per l’innovazione tecnologica, come il DTC Lazio. I lavori della seconda giornata saranno aperti da Antonella Cammisa e Ciro Franco e dell’Area supporto alla ricerca e trasferimento tecnologico e da Anna Gambogi dell’Area per l’internazionalizzazione che parleranno delle opportunità di finanziamento per la ricerca e dei servizi e strumenti a supporto dei ricercatori offerti da Sapienza e delle opportunità offerte dalle Marie Skłodowska-Curie Actions. Il convegno vede la presentazione di oltre cento contributi, in forma oral e poster e si concluderà, mercoledì 26 giugno, con una cena sociale e le premiazioni ai migliori lavori sul piazzale antistante l’Edificio "Cannizzaro". La partecipazione è libera e gratuita ed è possibile registrarsi compilando il modulo in allegato.