Venerdì 22 marzo alle 16.30, presso la Sala lettura della biblioteca del Dipartimento di Scienze statistiche, sarà presentato "Il conflitto nel Medioevo: il potere, la Chiesa, il diverso" a cura di Massimiliano Nisati (BeP edizioni , 2018). Il volume mostra come i poteri si fronteggino, si scompongano e si ricompongano per influenzare e controllare la società. Partendo dall'unità dicotomica tra potere temporale e spirituale della Chiesa, gli autori descrivono le dinamiche conflittuali ed esistenziali di un periodo storico erroneamente percepito come buio e che, invece, appare ricco di esperienze culturali, innovazioni, rinnovamenti. Il Medioevo, considerato come culla di quei rapporti tra Stato e Chiesa, tra autorità e potere, conflitto pubblico e conflitto privato, che tanto hanno condizionato l'agire umano come singolo e come appartenente alla società, si mostra così come premessa al Rinascimento. L'evento, a cui parteciperanno gli autori, vedrà, tra gli altri, gli interventi di Nicolò Antonio Pisanu, preside del campus di Scienze psicopedagogiche e sociali dell'Istituto Superiore Universitario "Progetto Uomo" affiliato alla Facoltà di Scienze dell'Educazione dell'Università Pontificia Salesiana di Roma, e di Gaetano Mollo, docente dell'Università degli Studi di Perugia.