Giovedì 20, venerdì 21 e domenica 23 luglio Theatron, Teatro antico alla Sapienza, porterà in scena la rappresentazione "le Tesmoforiazuse" di Aristofane nelle località di Civita Castellata, Banditaccia Cerveteri e Palestrina. La storia trasportata in un mondo onirico dal sapore orientaleggiante narra di donne in assemblea che cercano di vendicarsi di Euripide, colpevole di averle messe in cattiva luce nelle sue tragedie. La commedia di Aristofane è un vero e proprio esempio di teatro nel teatro nel quale i continui travestimenti dei protagonisti danno vita situazioni mordaci e paradossali.
La traduzione è curata da Giuseppe Mastromarco, docente di Lingua e letteratura greca specializzato in civiltà teatrale ateniese, in commedia greca e in poesia epigrammatica greca. La versione è stata adattata alla scena dai partecipanti al laboratorio di traduzione conservando gli elementi caratteristici e l’efficacia interpretativa dell'opera. Il coordinamento del progetto è a cura di Anna Maria Belardinelli, docente di Filologia classica della Sapienza. L’ideazione e la regia dello spettacolo sono di Adriano Evangelisti attore e regista romano.