Lunedì 19 e martedì 20 dicembre, la Casa del cinema ospiterà due giornate di studi e rassegna cinematrografica dal titolo "Gender factory". L'evento, curato da Giulia Fanara e Damiano Garofalo della Sapienza e da Valerio De Simone, studioso indipendente, sarà un'occasione per riflettere sul tema delle costruzioni identitarie nel cinema dagli anni settanta a oggi.
La prima giornata, articolata in tre sessioni, si concentrerà sul dibattito fra studiosi e docenti esperti che proporranno, attraverso l'analisi di alcuni film, diverse letture  sul tema. A seguire l'incontro con la sceneggiatrice Francesca Manieri e, in chiusura, la proiezione del film "Veloce come il vento". La seconda giornata sarà dedicata alla visione di tre pellicole cinematografiche.