Martedi 19 febbraio alle 10.00, presso l'Aula magna Unitelma, si terrà un seminario che illustrerà i risultati di una ricerca scientifica sulla struttura del recettore della rianodina, uno dei principali attori della contrazione muscolare. Le mutazioni in questa proteina provocano l'ipetermia maligna, malattia che si manifesta solo in occasione di interventi chirurgici come reazione ai farmaci utilizzati per l'anestesia generale. La struttura del recettore della rianodina 1, determinata attraverso la tecnica della microscopia elettronica a singola particella, ha chiarito il suo meccanismo di funzionamento e la localizzazione delle mutazioni. Amédée des Georges, dell'Avanced Science Research Center della City University of New York, è uno dei protagonisti di questo studio, pubblicato su "Nature" nel 2015. Il docente presenterà i nuovi sviluppi della ricerca, volti a chiarire la dinamica dell'azione del recettore della rianodina mediante microscopia elettronica avanzata.