Martedì 18 giugno alle 15.00, presso l'aula A dell'Edificio di Anatomia umana e comparata, si terrà il workshop "Innovative Sensing Strategies", coordinato da Fernanda Irrera nell'ambito delle attività del centro di ricerca STITCH. Il seminario presenterà due diverse applicazioni di sensori in biomedicina, attualmente in fase di sviluppo in Sapienza con la collaborazione di ingegneri elettronici, biologi, fisiologi e medici. Nuove strategie di sensibilizzazione stanno pervadendo la medicina e la biologia, la diagnosi e il trattamento delle malattie, la valutazione clinica, la riabilitazione. L'integrazione di diverse funzionalità nei chip elettronici rende oggi possibile che i sistemi miniaturizzati, comprese le capacità di rilevamento, calcolo e comunicazione, vengano indossati, impiantati o ingeriti dai pazienti. Ciò apre a opportunità innovative e inaspettate offerte dalla continua e onnipresente raccolta e elaborazione di grandi quantità di dati fisici e fisiologici.