Venerdì 18 febbraio 2022 alle ore 17.00, presso il Museo dell'Arte classica, avrà luogo la videoinstallazione immersiva "St Sebastian: Plague Memory" dell'artista inglese Mathew Emmett, una performance audiovisiva che riflette sulla ricerca umana di rifugio e protezione di fronte alla paura e alla violazione. A partire dalla seconda settimana del mese la struttura ospiterà la sezione dedicata agli eventi paralleli, "Il Mondo Nuovo: The Contemplative Edge", che Camilla Boemio affianca e pone in relazione con l'esposizione di Bruno Lisi - inauguratasi lo scorso 12 gennaio - esplorando la nozione di contaminazione in senso ampio e concettuale, in un dialogo con la storia dell'arte e in una rappresentazione dei rapporti tra artista e pubblico, corpo e tela, il simbolico e il fisico.

Per visitare la mostra di Bruno Lisi "Segno aperto" allestita fino al 25 febbraio presso il Museo dell’Arte classica occorre prenotarsi gratuitamente al link indicato. Nella prenotazione è inclusa anche la visita alla selezione di opere dell'artista degli anni Sessanta al 2012 ospitata dal Museo Laboratorio Arte contemporanea fino al 4 febbraio - ultimo giorno. Le esposizioni saranno aperte dal lunedì al sabato.