Mercoledì 14 dicembre 2022 alle ore 17.30, presso il MLAC Museo laboratorio di arte contemporanea (Palazzo del Rettorato) si inaugura la mostra Apocrypha. Il segreto del sacro nell’arte contemporanea.

La mostra, curata da Gaetano Lettieri e Ilaria Schiaffini fa riferimento agli apocrifi, cioè agli scritti scartati, eretici o fabulosi delle origini cristiane, testimoni dell’eccesso di un’altra ri-velazione. 

Una labile memoria cristiana o la profondità mistica di un eccesso, che attrae e respinge, continuano a visitare la ricerca creativa di grandi artisti italiani quali Luigi Ontani, Vasco Bendini,  Maria Lai, Bruno Ceccobelli, Gianni Dessì, Andrea Fogli, Andrea Aquilanti e Giacinto Cerone. Questi artisti attingono la questione del sacro non come rassicurante canone confessionale o codice identitario, ma come frammento, resto, perdita, forse ancora come taglio e apertura a un senso segreto.

La mostra rimarrà aperta dal 14 dicembre 2022 al 28 febbraio 2023. Per le festività natalizie la mostra resterà chiusa dal 23 dicembre all'8 gennaio 2023.

Parallelamente alla mostra, sarà organizzato un convegno internazionale sugli Apocrifi del Nuovo Testamento, che si terrà il 26 e 27 gennaio 2023 presso la Facoltà di Lettere e filosofia. Il catalogo della mostra e gli atti del convegno verranno pubblicati in un volume unico.