Martedì 14 maggio alle 9.30, presso l'Aula Organi collegiali del Rettorato, si terrà il convegno "Esperienze di una 'strana professione': il critico cinematografico dalla penna ai social e allo streaming". L'incontro, che si svolge nell'ambito del ciclo "Il cinema e la mente" è promosso dal Dipartimento di Neuroscienze umane e vedrà quest'anno come protagonista Valerio Caprara, corrispondente per la trasmissione "Cinematografo" di Gigi Marzullo. Caprara parlerà dei cambiamenti dei linguaggi della comunicazione e della loro influenza sull'immaginario collettivo con particolare riguardo al cinema. Introdurranno gli psichiatri Massimo Biondi e Maria Antonietta Coccanari de' Fornari, docenti della Sapienza, e Ignazio Senatore dell'Università Federico II, che presenteranno anche i risultati della loro ricerca ed esperienza clinica di "filmtherapy".