Sabato 12 maggio, continuano gli appuntamenti dedicati alle aperture straordinarie del Maggio Museale - Sabato alla Sapienza, durante il quale il campus universitario diventerà uno spazio aperto a persone di tutte le età. Durante la giornata, le famiglie e i più piccoli potranno scegliere tra numerosi laboratori didattici, con l’obiettivo di avvicinare il pubblico alla scienza e alla cultura, attraverso esposizioni temporanee, seminari e conferenze, laboratori ludico-didattici, concerti MuSa e visite guidate alle collezioni.

Il programma prevede:

Apertura 10:00 – 20:00

MUSEI APERTI e VISITE GUIDATE: Antichità Etrusche e Italiche, Arte classica, Origini, Storia della medicina, Vicino Oriente Egitto e Mediterraneo, Museo Laboratorio di Arte contemporanea, Orto Botanico (visite guidate Origini, Antichità Etrusche e Italiche, Arte Classica: ore 10:00, 10:45, 11:30, 17:00, 17:45 e 18:30; Museo del Vicino Oriente Egitto e Mediterraneo: ore 12:00 e 16:00; Orto Botanico; durata 45 minuti).

 

Museo Laboratorio di Arte contemporanea, ore 11:00

Prosegue la manifestazione “10 little indians 2018. The way things look (L’Apparenza)”, rassegna annuale che aspira a diventare un’occasione espositiva per artisti italiani e internazionali under 30 e per giovani critici loro coetanei.  

Museo Orto Botanico (L.go Cristina di Svezia 24), con prosecuzione domenica 13

Attività ed eventi, fra cui: lezioni di tecniche bonsai a cura dell’Associazione culturale Roma bonsai; concerto corale dedicato al canto degli uccelli del Gruppo vocale Ottava rima; laboratori ludico-didattici “Alla scoperta dei tesori dell’Orto Botanico”; visite guidate per adulti e bambini alle collezioni e al roseto ; dimostrazioni di tecniche di coltivazione; evento “Poesia fra gli alberi”, a cura di Silvia Stucki e Terry Olivi.  Quest’ultimo evento riguarda l’incontro tra un botanico e un poeta, con colloqui e una passeggiata per stimolare l’attenzione e il rispetto del pubblico per la natura e la conservazione.

Museo di Storia della medicina, dalle ore 16:00

In preparazione alla mostra “Storie di vita. Gli antichi Romani raccontati dalla scienza”, in programma a partire dalla Notte dei Musei del 19 maggio, verranno proposte alcune ricostruzioni viventi, ideate e scritte da Giorgio Franchetti e realizzate dai soci dell'Associazione culturale SPQR di Roma (su richiesta gli eventi possono essere presentati anche in lingua inglese, francese e spagnola):

- Viaggio nella medicina dei romani. L’evento propone la ricostruzione vivente di alcuni momenti della vita del medico greco Eutyches; tra questi il soccorso presso la propria abitazione, com’era uso fare, di un ferito che presenta una grave lesione ossea agli arti inferiori.

Museo del Vicino Oriente, Egitto e Mediterraneo, ore 17:00

Piero Bartoloni presenta il volume di Sara Giardino, intitolato “La ceramica fenicia da mensa” (Quaderni di Archeologia Fenicio-Punica VII). Il fenomeno dell’espansione fenicia in Occidente viene analizzato attraverso lo studio di una particolare classe della cultura materiale, con una particolare attenzione alla questione cronologica, grazie al confronto con alcuni indicatori del repertorio greco.

Museo delle Origini, ore 18:00

Incontro con l’autore, in concomitanza con la mostra “Schili. Tracce nella memoria-animali simboli”.