Giovedì 11 gennaio 2018, presso l’Aula magna della sede di piazza Borghese della Facoltà di Architettura, si terrà la presentazione del libro "Il verde nel paesaggio storico di Roma. Significati di memoria, tutela e valorizzazione", a cura di Maria Piera Sette (Roma: Edizioni Quasar, 2016). Il volume intende operare una rilettura del “verde storico” di Roma, analizzato in relazione alla parallela evoluzione del “concetto di conservazione” e confrontato con le condizioni attuali delle “architetture vegetali” che, in quanto “materia vivente” sono, per loro natura, una realtà dinamica. La ricerca si è avvalsa di competenze tratte da diversi ambiti e da varie professionalità indirizzate a rivedere le metodiche di rilievo, analisi e lettura per renderle compatibili con una realtà, quale quella delle ‘architetture vegetali’, che presenta proprie specificità e fa emergere alcuni aspetti che, seppur di ‘dettaglio’, definiscono più percorsi operativi orientati a coniugare “storia” e “contemporaneità”.
Dopo i saluti di apertura affidati ad Anna Maria Giovenale, preside della Facoltà di Architettura e Carlo Bianchini, direttore del Dipartimento di Storia, disegno e restauro dell’architettura, seguiranno gli interventi di Marco Dezzi Bardeschi, Politecnico di Milano, Marco Bini, Università degli studi di Firenze, Carla Benocci, Sovrintendenza capitolina ai Beni culturali, coordinati da Alessandro Viscogliosi della Sapienza. All’incontro saranno presenti gli autori.