Da mercoledì 9 a venerdì 11 giugno 2021, si terrà la conferenza internazionale “Veganism: a Paradigm Shift”. Il convegno, organizzato da Silvia Panizza (Centre for Ethics in Public Life, University College Dublin) e Simone Pollo (Dipartimento di Filosofia & Dottorato in Filosofia, Sapienza) intende contribuire al dibattito sulla possibilità di un radicale ripensamento del modo di considerare gli animali non umani e di interagire con essi. Il concetto di “vegan”, chiamato in causa dal convegno, è inteso con un significato più ampio rispetto a come è comunemente inteso nelle discussioni accademiche e nel dibattito pubblico. Il veganismo inteso anche come ripensamento delle relazioni umani/animali oltre lo sfruttamento, in tutte le possibili modalità di queste relazioni, e senza escludere per principio alcuna interazione positiva con gli animali.
Il convegno multidisciplinare si svolgerà in modalità online e si articolerà in quattro panel tematici: 1) Animal Value, Theory and Emotions; 2) Animal Perception, Representation and Art; 3) Vegan identities; 4) Consumption, Politics and Society. Interverranno: Elisa Aaltola (Department of Philosophy, Contemporary History and Political Science, University of Turku); Steve Loughnan (School of Philosophy, Psychology and Language Sciences, The University of Edinburgh); Anat Pick (School of Languages, Linguistics and Film, Queen Mary University London); Nicolas Treich (Toulouse School of Economics and INRAE, University Toulouse Capitole). Più di trenta studiose e studiosi da tutto il mondo si confronteranno su questi temi.
Per la partecipazione è richiesta la registrazione.
Tutte le informazioni e il programma completo si trovano su https://www.veganismparadigmshift.com/