Venerdì 8 e sabato 9 febbraio presso l'Aula magna del palazzo del rettorato si terrà la cerimonia: "La nostra storia, guardando al futuro. Centodieci anni al servizio della giustizia", in occasione dei 110 anni dalla fondazione dell'Associazione nazionale magistrati (Amn).

Assisterà all'apertura dei lavori della prima giornata il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Dopo i saluti del rettore della Sapienza Eugenio Gaudio, seguirà la relazione del presidente dell'Anm Francesco Minisci. Interverranno David Ermini, vicepresidente del Csm e Alfonzo Bonafede, ministro della Giustizia; coordinerà i lavori Emma D'Aquino, giornalista del Tg1.

La seconda giornata sarà ricca di contributi di rappresentanti associativi del passato e del presente, che si confronteranno con le giovani generazioni di magistrati, tracciando un viaggio ideale dalla storia verso l’attualità della magistratura, per studiare e riflettere sulle nuove frontiere della lotta alla mafia e al terrorismo e offrire una chiave di lettura complessiva e aggiornata sulla corruzione, sia come fattore criminale di degrado sia come ostacolo per l’economia.