Venerdì 7 ottobre, presso il dipartimento di Studi greco-latini, italiani, scenico-musicali, si tiene il seminario dal titolo "Come si legge la poesia medievale" promosso nell’ambito del Progetto di Ateneo 2015 "La lirica in Italia dalle Origini al Rinascimento: per una banca dati del lessico critico e dei percorsi di ricezione". L'incontro si propone di contribuire alla riflessione riguardo la lirica medievale, a partire da tre recenti edizioni di poeti italiani del Due-Trecento: Tommaso da Faenza, a cura di Fabio Sangiovanni, Riccardo degli Albizi, a cura di Alessio Decaria e Fazi degli Uberti, a cura di Cristiano Lorenzi.

Il pomeriggio di studio è articolato in due momenti: nel primo, gli editori si confrontano sulle caratteristiche delle collezioni dei poeti prese in esame partendo dalla propria esperienza di filologi; nella seconda, Claudio Giunta apre una riflessione generale sulla poesia italiana delle origini, seguita da una tavola rotonda conclusiva.