Da lunedì 7 settembre al sabato 12 settembre si terrà la XVIII° edizione del Convegno Internazionale di Suicidologia e Salute Pubblica – Giornata Mondiale per la Prevenzione del Suicidio.
Quest'anno l’evento è stato riformulato all’interno di una digital edition, con webinar previsti dal 7 al 12 settembre 2020 con l'obiettivo di promuovere e divulgare contenuti di carattere scientifico del fenomeno suicidario in tutta la sua complessità, all'interno di una panoramica nazionale e internazionale.
Questo è il terzo anno in cui il tema della Giornata mondiale per la Prevenzione del Suicidio è "Lavorare insieme per prevenire il suicidio" contribuendo a rafforzare il ruolo imprescindibile di una collaborazione multidisciplinare quale l'ingrediente base per la prevenzione del suicidio.
Questo titolo assegnato all’evento dall’International Association for Suicide Prevention (IASP) consolida a livello globale che il suicidio è possibile e ognuno di noi, nel suo piccolo, può essere un attore chiave nella sua prevenzione. 
Come membri di una stessa comunità, nessuno escluso, siamo chiamati a interrogarci e a definire le possibili manovre di intervento per offrire sostegno a quanti scelgono la morte come rimedio estremo ad una sofferenza insopportabile. La comunità scientifica e la popolazione tutta è chiamata a questo compito.
In quest’ottica ci si auspica pertanto di diffondere una visione integrata del fenomeno suicidario con l’obiettivo di implementare le competenze, sia nella valutazione che nella gestione del rischio suicidario dell’individuo in crisi, da parte di tutta la comunità scientifica e dei gatekeeper.
Per i professionisti coinvolti nella promozione della salute e nella prevenzione del suicidio, ogni nuovo contributo è un passo avanti nella diffusione di buone pratiche sottese anche ad implementare la comprensione e la co-costruzione di un adeguato assessment, concetto chiave della prevenzione suicidaria.
Si sottolinea inoltre come l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) collochi il suicidio tra le priorità d’azione e pertanto emerge l’esigenza di assicurare la continuità degli sforzi e la qualità degli interventi, sia di prevenzione primaria che secondaria, favorendo quindi l’attuazione di linee guida di intervento sempre più coese ed efficaci.

Il percorso formativo, gratuito, è accreditato ECM per singola webinar per le figure professionali: Medico Chirurgo (Psichiatria, Neurologia, Neuropsichiatria Infantile, Pediatria, Medicina Generale, Medicina Legale, Igiene, Farmacologia e Tossicologia Clinica, Epidemiologia); Psicologia (Psicologia e Psicoterapia), Farmacista (Farmacia Ospedaliera e Territoriale), Infermieri, Terapisti della Riabilitazione, Educatori professionali, Tecnici della Riabilitazione Psichiatrica, Logopedista e Terapista occupazionale.
La presenza viene rilevata in automatico dalla piattaforma; è possibile iscriversi direttamente utilizzando i link all’interno del programma. È necessaria l’iscrizione ad ogni singola webinar.
È prevista la traduzione simultanea scaricando l’app VEASYT CONFERENCE da smartphone (da Apple o Android).  Conference code 20037.