Venerdì 7 aprile, presso la Casa dell'architettura di Latina, si è tenuta l'inaugurazione della mostra itinerante "Giuseppe Terragni a Roma". Il progetto vuole mettere in luce il rapporto tra Terragni e i sui collaboratori, in particolare gli artisti
(Marcello Nizzoli, Mario Radice e Mario Sironi), che hanno avuto un ruolo importante nell’elaborazione dei progetti architettonici, attraverso una serie di schizzi ed elaborati grafici rinvenuti grazie al prezioso sostegno dei principali istituti archivistici. La ricerca nasce da un’idea di Flavio Mangione e Luca Ribichini sviluppata insieme a partire dal 2010 all’interno di un Laboratorio di laurea della Facoltà di Architettura, svolto in collaborazione con la fondazione "Centro studi architettura razionalista" e i maggiori istituti archivistici pubblici e privati. Hanno partecipato all'inaugurazione: il sindaco di Latina, Damiano Coletta; Remigio Coco, presidente dell’ordine degli architetti PPA di Latina; Antonio Magaudda, presidente di Italia Nostra (Sezione di Latina). Inteverranno: Pietro Cefaly, Flavio Mangione e Luca Ribichini. Alla ricerca e alla mostra è stata conferita da Sergio Mattarella la medaglia del Presidente della Repubblica italiana.