Giovedì 6 agosto 2020, alle ore 11,30,  presso la sala De Pasquale del Palazzo comunale di Latina sarà presentato il Corso di laurea magistrale in Chimica e tecnologie farmaceutiche. Nel corso dell'incontro interverranno: il Sindaco di Latina, Damiano Coletta; il preside della Facoltà di Farmacia e medicina Carlo Della Rocca; il direttore del Dipartimento di Chimica e tecnologie del farmaco Bruno Botta; il presidente del Corso di laurea in Farmacia Mariangela Biava.
Il corso di laurea magistrale a ciclo unico in Chimica e tecnologia farmaceutiche che sarà attivato a partire dall'anno accademico 2020-2021 presso il Polo pontino nella sede di Latina, prevede l’accesso programmato a livello locale per 50 studenti che andranno ad aggiungersi ai 200 previsti per la sede di Roma . 
L'attivazione di questo corso presso la sede di  Latina nasce dall'esigenza avvertita, in maniera sempre più forte dalle realtà produttive del Polo Pontino ed in generale del Lazio meridionale. L'esigenza è quella di avere sul territorio una struttura universitaria altamente qualificata con la quale interfacciarsi per attivare ex novo o intensificare rapporti di collaborazione nei settori di interesse comune quali la ricerca scientifica in ambito chimico-farmaceutico, biotecnologico, automazione, robotica, information technology. Sono previsti stage e tirocini formativi rivolti agli studenti del corso di Laurea magistrale.
Attraverso l’ampliamento dell’offerta formativa la Sapienza si pone come realtà accademica di elevata qualificazione tecnologico-scientifica, come presidio strategico nel polo laziale per il settore chimico-farmaceutico che, considerando i due comprensori di Pomezia-Latina e Frosinone-Anagni, si colloca complessivamente al secondo posto nella produzione nazionale di specialità farmaceutiche, vede la presenza di numerose  aziende di eccellenza e risulta in forte espansione.