Mercoledì 5 dicembre, presso l'aula Odeion, si terrà l'incontro-dibattito: "L’italianistica della Sapienza". La giornata si svolge in occasione della nascita del Dipartimento di Lettere e culture moderne. Scopo dell’iniziativa è “fare il punto” sulle prospettive culturali, didattiche e di ricerca dell’ampio gruppo degli italianisti della Sapienza che nel Dipartimento di Lettere e culture moderne, ritrovano un luogo di discussione pluralistica e lavoro comune. Nel corso dell’incontro si darà il quadro delle attività, dei gruppi e dei progetti operanti nella ricerca italianistica del Dipartimento. Saranno proposte alla discussione le prospettive della ricerca stessa con un confronto fra la ricca tradizione di studi della Facoltà e le odierne forme della comunicazione. In questo contesto si deve ripensare e valorizzare il ruolo della letteratura italiana nella rete globale della cultura. Dopo i saluti del Rettore Eugenio Gaudio e del direttore del Dipartimento Giovanni Solimine, introdurrà i lavori Beatrice Alfonzetti, docente di Letteratura italiana, seguiranno gli interventi di Stefano Asperti, preside della Facoltà di Lettere e filosofia, Gino Ruozzi, presidente dell'Associazione degli Italianisti e concluderà Giorgio Inglese, docente di Letteratura italiana. Coordina i lavori Giovanni Solimine.