Lunedì 5 febbraio, presso la sala Odeion del Museo dell’Arte classica dell'Edificio di Lettere si terrà il convegno “Medicina, arte e legislazione nella storia della shoah”, con il patrocinio della Fondazione Museo della Shoah. Interverranno autorità accademiche e professori esperti nella materia. L’iniziativa è stata promossa dai docenti che da anni svolgono attività di ricerca e di didattica sui rapporti tra medicina e politiche razziali nel nazifascismo e che hanno contribuito alla realizzazione del libro “Medicina, eugenica e shoah. Ricordare il male e promuovere la bioetica”, un'importante raccolta di saggi, pubblicata dalla Sapienza di Roma e che verrà presentata in tale occasione. Al termine dei lavori, si inaugurerà la mostra “Medicina e Shoah. Dalle sperimentazioni naziste alla bioetica”, realizzata dai docenti del corso di Medicina della Sapienza. Si intende così inaugurare una serie di iniziative che verranno promosse nell'ottantesimo anniversario della promulgazione delle leggi razziali fasciste.