Martedì 4 e mercoledì 5 ottobre, presso l’aula magna del Rettorato, si svolge la rappresentazione teatrale "Ippolito portatore di corona di Euripide". La nota vicenda di Ippolito e Fedra, messa in scena nel 428 a.C., viene riproposta in una nuova collocazione: anziché nell’Atene del V secolo, la scena si svolge all’interno di una sorta di Giardino dell’Eden, luogo di proibizione e benessere, di felicità e privazione, dove la lotta tra istinto e ragione, tra passione e castità, inizia con la nascita dell’uomo.
Il progetto Theatron - Teatro antico alla Sapienza, ideato e coordinato da Anna Maria Belardinelli, docente di Filologia classica presso la Sapienza Università di Roma, dal 2010 produce traduzioni di testi teatrali antichi su cui si basano le relative rappresentazioni. Theatron consta di due laboratori, uno di traduzione, cui partecipano gli studenti del Corso di magistrale in Filologia, letterature e storia del mondo antico, e uno di messa in scena, cui partecipano gli studenti iscritti alle diverse facoltà che compongono la Sapienza.