Venerdì 1 febbraio alle ore 10.30, nell'aula 5 della Facoltà di Economia, si svolgerà un incontro dal titolo "Ripensare la società nel XXI secolo", a partire dai contenuti del primo Rapporto del panel internazionale sul progresso sociale (Ipsp), pubblicato dalla Cambridge University Press. Cinque studiosi che hanno contribuito alla elaborazione del documento - Olivier Bouin (Rfiea, Francia), Nadia Urbinati (Columbia University, Usa), Massimo Livi Bacci (Università di Firenze), Gianluca Grimalda (Istituto per l'economia mondiale, Germania), Ruben Lo Vuolo (Centro interdisciplinario per lo studio delle politiche pubbliche, Argentina) - si confronteranno con alcuni interlocutori del mondo istitizionale e della ricerca: Tito Boeri (Presidente INPS e membro del Consiglio Scientifico del Panel), Maurizio Franzini (Sapienza Università di Roma), Michele Raitano (Sapienza Università di Roma), Giuseppe De Marzo (Libera e Numeri Pari), Lorenzo Sacconi e Elena Granaglia (Forum Diseguaglianze e Diversità). Interverranno molti altri rappresentanti della società civile e dell'università. 

Il Panel Ipsp, che riunisce circa 300 ricercatori provenienti da tutto il mondo, sotto la presidenza di Amartya Sen, ha lavorato per tre anni per esaminare le prospettive di progresso sociale alla luce delle attuali conoscenze nelle scienze sociali. Ha pubblicato il suo primo rapporto, Ripensare la Società per il XXI Secolo (Cambridge University Press), con l'obiettivo di ispirare i responsabili politici, i cittadini e tutti gli attori della società civile impegnati nell'evoluzione delle nostre istituzioni. 

L'evento è organizzato dalla Facoltà di Economia della Sapienza, in collaborazione con il Ciret, l'Ipsp, il Forum Diseguaglianze Diversità, la Cambridge University Press e con la media partnership di Rai Radio 3.